BALS'AMICO


Parlare di aceto balsamico oggi significa analizzare un'eccellenza internazionale che ha conquistato il mondo partendo da una ristretta zona della provincia emiliana con una produzione di circa 90 milioni di litri l'anno esportata per il 92% all'estero (di cui il 40% negli Stati Uniti) in 120 Paesi. Spilamberto di questa specialità e' da sempre l'epicentro.

Da qui l'idea di sviluppare la tradizionale fiera di San Giovanni, che si tiene a cadenza annuale nel paese emiliano, con un ciclo di iniziative ad hoc sull’Aceto Balsamico per attrarre  l'attenzione internazionale sul territorio dove trae origine e viene prodotto il prezioso alimento.

 

 

Nei tre giorni dedicati, 26/27/28 Giugno, hanno approfondito l'argomento con i produttori locali e il sindacoUmberto Costantini, esperti di settore come il Gran Maestro della Consorteria dell'A.B.T. di Spilamberto Luca Gozzoli, Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita, autore, giornalista e scrittore di food politics, collaboratore di alcune testate giornalistiche tra cui Repubblica e Espresso e Stefano Magagnoli, docente dell'Università degli Studi di Parma ed esperto di Aceto Balsamico cui ha dedicato un libro.

Ad amplificare a livello nazionale gli interventi dotti, lo speaker radiofondico e storica voce di Decanter di Radio2TINTO e Don Pasta, autore de “L'Artusi Remix” (Treccani) e collaboratore del Corrieredellasera. It che hanno moderato gli incontri.

Importanti anche le dimostrazioni culinarie che hanno posto al centro l'Aceto Balsamico: Don Pasta ha realizzato un aperitivo musicale mixando piatti   “in vinile” e alimenti conditi con il prezioso balsamo, mentre tre chef di rilevanza nazionale e molto all'avanguardia si sono posti la sfida di portare al pubblico ben 9 ricette tutte a base di balsamico sperimentando nuovi utilizzi.

Si sono esibiti:

  • Lorenzo Cogo, nonostante la giovanissima età - appena26 anni- è considerato uno chef tra i più noti nel nostro Paese e vanta un notevole curriculum di esperienze. A 20 anni, dopo il diploma conseguito a Recoaro e un’esperienza lavorativa importante a Milano,migra oltreoceano verso alcuni dei più importanti ristoranti al mondo: Australia, Tokyo, Londra, Paesi Baschi, Singapore e più di recente Danimarca. Poi il rientro nella terra natìa, Marano Vicentino (Vi), dove apre, El Coq, in cui può esprimere tutta la sua passione e il suo talento culinari.

 

  • Roberto Valbuzzi è uno degli chef più giovani e talentuosi del panorama culinario italiano. Già contributor di Gambero Rosso Channel, la tv di Sky interamente dedicata al mondo del cibo, di Vero, Canale 55 del digitale terrestre diretto da Maurizio Costanzo, e di La5 (dove è protagonista, insieme a Emanuela Folliero, di Hollyfood, un programma che mette insieme cinema e cucina) ultimamente è stato anche inserito nella classifica dei 36 migliori volti dell'enogastronomia del 2012, mentre al MART di Trento, in occasione del progetto arte e cibo, si è cimentato in showcooking alternandosi a grandi nomi della cucina, da Gualtiero Marchesi a Bruno Barbieri, a Claudio Sadler.

 

  • Cristina Bowerman, chef italiana Glass Hostaria consacrata nel 2010 con una stella Michelin, è nata in provincia di Foggia. La sua passione per la cucina l’ha portata a conseguire la laurea in Culinary Arts alla Texas Culinary Academy di Austin e a intraprendere la carriera di cuoca. La sua è una cucina decisamente originale che sa far dialogare in un mix entusiasmante contemporaneità e tradizione. Nel 2014 ha pubblicato il suo primo libro per Mondadori: Da Cerignola a San Francisco e ritorno – La mia vita di chef controcorrente. Cristina Bowerman è una degli Chef Ambassador per Expo Milano 2015.

 

Per intrattenere il pubblico inoltre sono state organizzate visite guidate agli stand gastronomici della Fiera e al museo dell'Aceto Balsamico con i popolari comici MALANDRINO&VERONICA in veste di ironici ciceroni.

Nelle Sale del Marchese, all'interno della Rocca, è stato realizzato uno spettacolo ad hoc di improvvisazione teatrale sulla storia e l'aneddottica dell'Aceto Balsamico.

Per i più piccoli il Fantateatro ha create piccole storie animate legate al mondi dell'alimentazione.

La sera, il palco della Rocca ha accolto il concerto del gruppo musicale OFFICINA ZOE, il concerto della Corale e la domenica il tradizionale PALIO di San Giovanni, autentica espressione dell'attività artigianale legata al Balsamico.

 


Clicca per ingrandire

Vuoi ricevere la nostra Newsletter per info su Eventi, Festival e Spettacoli?

 
Back to Top