FESTIVAL DELLE GENERAZIONI


Tre giorni in compagnia di filosofi, artisti, economisti, giornalisti, uomini e donne dello sport, dello spettacolo, delle istituzioni e della cultura. Da giovedì 13 a sabato 15 ottobre torna a Firenze il Festival delle Generazioni, la manifestazione promossa da Fnp, il sindacato dei pensionati della Cisl. Quest’anno nipoti, genitori e nonni sono invitati a confrontarsi sul tema “Oltre le frontiere: generazioni e culture”: le frontiere geografiche, innanzitutto, ma anche quelle anagrafiche e sociali.

Il futuro è il paese dove passeremo il resto della nostra vita – dice la direttrice artistica del Festival, Francesca Zaffino - eppure viviamo in un mondo che fa sempre più fatica a guardare oltre il presente. Una nuova scenografia si apre al nostro quotidiano: le frontiere e i nuovi muri che dividono Paesi e popoli, culture, religioni e condizioni esistenziali, sono spazi da abitare e condividere, perché sulle frontiere oggi vive tanta umanità”.

Giunto alla terza edizione, il Festival delle Generazioni avrà oltre 150 ospiti, tra cui il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, il costituzionalista Michele Ainis, il demografo Alessandro Rosina, gli scrittori vincitori dei Premi Strega e Viareggio, l’atleta olimpionica Ayomide Folorunso e la paralimpica Martina Caironi. E, poi, tra i giornalisti, Beppe Severgnini, Sergio Rizzo, Gian Antonio Stella, Diamante D’Alessio, Federico Taddia, Monica Maggioni, Gabriele Romagnoli, Emilio Carelli e Marco Damilano, la scrittrice Igiaba Scego, gli “storioterapeuti” Lia Celi e Andrea Santangelo. Tra i giovanissimi: la cantautrice Chiara Dello Iacovo e la scrittrice italiana di seconda generazione Chaimaa Fatihi. Con le incursioni irreverenti di Dario Vergassola.

In programma spettacoli teatrali, live show, incontri su salute, scuola, lavoro, memoria, scienza e ricerca, lezioni magistrali, tavole rotonde, laboratori di arte e tecnologia, con un cartellone fitto di appuntamenti condotti dai giornalisti Paola Saluzzi e Andrea Pancani, dallo scrittore e critico Francesco Durante e dal comunicatore Marco Stancati.

Tra gli eventi speciali: la mostra-installazione “Oltre le generazioni” con le visioni di bambini, adulti e bisnonni d’Italia, e proiezioni itineranti tra le strade e le piazze di Firenze; le “(Pre)visioni X il futuro” dell’astrofisica Sandra Savaglio, del presidente dell’Istituto superiore della sanità Gualtiero Walter Ricciardi, del matematico Piergiorgio Odifreddi, del segretario generale della Fnp Cisl Ermenegildo Bonfanti, del sociologo Zygmunt Bauman e del direttore generale di Amnesty International Italia Gianni Rufini; “Il generatore di generazioni”, una conferenza scenica condotta da Beppe Severgnini, con ospiti, interviste, letture e musica, alla ricerca del comune denominatore tra le generazioni degli Aged (nati prima del 1946), dei baby boomer (tra 1946 e 1964), degli X (1965-1980), Y (1981-1996) e Z (dopo il 1996); una serata teatrale con “Le interviste impossibili” di un contemporaneo a Dante, Paolo e Francesca, con gli attori Primo Reggiani, David Riondino e Cristiana Dell'Anna; un confronto sull’importanza dell’andare “Oltre” ogni barriera, immaginaria e non, tra l’economista Giulio Sapelli, il sociologo Mario Morcellini, il filosofo Leonardo Caffo, l’atleta olimpionica Ayomide Folorunso, l’attore e giornalista Andrea Purgatori e Giulio Sandini, direttore di ricerca all’Istituto italiano di tecnologia.

E ancora: “In tempo per…”, perché non è mai troppo tardi per dedicarsi alle proprie passioni, con Marisa Laurito, l’imprenditore-studente Stefano Caccavari, il rettore dell’Università di Scienze gastronomiche Piercarlo Grimaldi, la ballerina Simona Atzori, il giornalista-escursionista Fabrizio Ardito, la scrittrice Chiara Gamberale, monsignor Dario Viganò e il rapper di origine senegalese Omarito; le “Maratone di scrittori” con Edoardo Albinati, Franco Cordelli, Michela Murgia, Paolo Di Paolo, Giacomo Mazzariol e Simonetta Agnello Hornby; una riflessione su “Cultura digitale e frontiere del sapere”, curata dall’Istituto della enciclopedia Italiana Treccani, con il direttore Massimo Bray, la presidente della Rai Monica Maggioni, il vicedirettore dell’Espresso Marco Damilano e la blogger Giulia Blasi; un incontro su “Alternanza scuola/lavoro”, condotto da Federico Taddia, con il sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi, il “forcolaio matto” Piero Dri, la pedagogista sostenitrice della “non scuola” Silvia Pagani e il segretario generale della Cisl Annamaria Furlan; performance artistiche e musicali con Antonella Sbrilli, Michela Santoro e il musicista-informatico Leonello Tarabella; un incontro-spettacolo sui “Migranti di ieri e oggi” con Gian Antonio Stella, Domenico Quirico, Tony Laudadio e Teresa De Sio; un viaggio a bordo di un antico treno a vapore. 

Vuoi ricevere la nostra Newsletter per info su Eventi, Festival e Spettacoli?

 
Back to Top