TÖDLICH VERLETZT | FERITE A MORTE
I monologhi contro il femminicidio scritti da Serena Dandini vanno in scena per la prima volta in Germania,a Düsseldorf
Mercoledì 30 novembre alle ore 20:00 presso il Savoy Theater.

Dopo l’Italia, la Tunisia, la Turchia, il Messico, il Portogallo, la Georgia, la Svizzera, la Francia e gli Stati Uniti,

FERITE A MORTE| TÖDLICH VERLETZT, il progetto sul femminicidio scritto da Serena Dandini con la
collaborazione di Maura Misiti (ricercatrice del CNR) approda in Germania, grazie al lavoro e alla
collaborazione dell’Associazione Italia Altrove, dell’Istituto Italiano di Cultura di Colonia, dell’Ufficio Pari
Opportunità del Comune di Düsseldorf e con l’Alto Patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Berlino.
Mercoledì 30 novembre, insieme alla co-autrice Maura Misiti le personalità femminili locali saliranno sul
palco del Savoy Theater di Düsseldorf per mettere in scena lo spettacolo, nato nel 2012 in forma di reading e
messo in scena nei maggiori teatri italiani e di tutto il mondo, grazie alla partecipazione di numerose donne
illustri e note al grande pubblico provenienti dal mondo della cultura, dello spettacolo, della politica e della
società civile, unite nella lotta al femminicidio e nella volontà di sensibilizzare l’opinione pubblica, i media e le
istituzioni.
Ispirandosi alla famosa Antologia di Spoon River di Edgar Lee Master, i testi di FERITE A MORTE attingono alla
cronaca e alle indagini giornalistiche dando voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un
compagno, un amante o un “ex”, in un immaginario racconto postumo.
In Germania i racconti saranno letti in tedesco e in italiano, con sottotitoli.
Saliranno sul palco, assieme alla co-autrice Maura Misiti, l’attrice e fotografa Margarita Broich, l’attrice e
regista Elettra De Salvo, la direttrice della Justizakademie Nordrhein-Westfalen Ruth-Maria Eulering,
l’avvocato Dr. Vera Geisel, la giornalista corrispondente de “La Repubblica” da Berlino Tonia Mastrobuoni, la
direttrice del Düsseldorf Festival Christiane Oxenfort, la rappresentante regionale dell’associazione delle
giuriste tedesche Andrea Rupp, l’attrice Anna Schudt, la compositrice e cantante Etta Scollo, la Rettrice
dell’Università Heinrich-Heine di Düsseldorf Prof. Dr. Anja Steinbeck, la responsabile dell’ufficio Pari
Opportunità del Comune di Düsseldorf Elisabeth Wilfart, la moderatrice Anja Zeisberger e Chiara Leonardi,
presidente di Italia Altrove.

“Tutti i monologhi di FERITE A MORTE ci parlano dei delitti annunciati, degli omicidi di donne da parte degli
uomini che avrebbero dovuto amarle e proteggerle. Non a caso i colpevoli sono spesso mariti, fidanzati o ex,
una strage familiare che, con un’impressionante cadenza, continua tristemente a riempire le pagine della
nostra cronaca quotidiana.Dietro le persiane chiuse delle case italiane si nasconde una sofferenza silenziosa e
l’omicidio è solo la punta di un iceberg di un percorso di soprusi e dolore che risponde al nome di violenza  domestica.
Per questo pensiamo che non bisogna smettere di parlarne e cercare, anche attraverso il teatro, di sensibilizzare il più possibile l’opinione pubblica” (Serena Dandini).

L’evento è a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni online:
http://www.italia-altrove.com/index.php/eventi-di-italia-altrove/eventi-scorsi/218-ferite-a-morte
oppure e-mail a: info@italia-altrove.com
FERITE A MORTE è una produzione Mismaonda

Vuoi ricevere la nostra Newsletter per info su Eventi, Festival e Spettacoli?

 
Back to Top