Tre serate di festa nell’area colpita dal sisma, ispirate alla tradizione del “Carro di Tespi”

 

Giobbe Covatta in scena con uno spettacolo itinerante, ispirato all'antica tradizione teatrale del Carro di Tespi, non solo prodromo della moderna tourneé teatrale, ma anche il vero antenato della televisione con presenze di pubblico impressionanti per l'epoca. L'idea è quella di recuperare la modalità spettacolare “nomade” per portare il teatro dei temi sociali nelle piazze, in particolar modo in quelle dei luoghi devastati dal sisma.


Lo spettacolo, che inizierà ogni sera alle ore 21.00, avrà una parte artistica fissa per tutte le rappresentazioni costituita dalla musica della band 'Abetito Galeotta' e dal repertorio del comico e attore Giobbe Covatta, nonché un ospite esclusivo per ogni serata: Mirkoeilcane, Rossana Casale e Teresa de Sio.

L’intero spettacolo ruoterà attorno all’artista Giobbe Covatta che avrà il ruolo di presentatore, attore comico ed intervistatore, integrato da due parti di concerto degli “Abetito Galeotta” ed una parte conclusiva che vedrà Giobbe Covatta interagire con l'ospite di turno. Altri artisti “amici” di Covatta potrebbero unirsi alla serata portando il loro personale contributo..


Gli appuntamenti:

14 settembre 2018 ore 21

Santa Vittoria in Matenano (FM) in Corso Matteotti, ospite Mirkoeilcane


15 settembre 2018 ore 21

Montemonaco (AP) presso I Torrioni, ospite Rossana Casale


16 settembre 2018 ore 21

Muccia (MC) in Largo Fedeli, ospite Teresa de Sio


Lo spettacolo sarà un varietà della durata di circa 90/100 minuti.

Ogni serata sarà preceduta da varie attività  come ad esempio il 'giornale parlato' che pubblicizzerà lo spettacolo passando sia nella località di spettacolo che nei comuni limitrofi e ogni giorno, a partire dalle ore 18.30, le vie della città si animeranno con artisti di strada, trampolieri, mangia fuoco e clown.


Lo spettacolo è realizzato da Mismaonda sotto il patrocinio ed il sostegno del MIBACT (Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo), Regione Marche nell’ambito del progetto Marche InVita (lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma) in collaborazione con l’AMAT (Ass.ne Marchihiana Attività Teatrali).

Vuoi ricevere la nostra Newsletter per info su Eventi, Festival e Spettacoli?

 
Back to Top