ONDEROD


di e con GIOELE DIX

con la partecipazione di
SAVINO CESARIO

Dopo la lunga e forzata interruzione dovuta alla pandemia, Gioele Dix torna a esibirsi dal vivo con il suo Onderod, divertente e ormai storico recital andato in scena per la prima volta nell’estate del 2012.

Caratteristica dello spettacolo, che ne ha decretato il successo per così lungo tempo, è quella di essersi “continuamente aggiornato e rivitalizzato nel corso degli anni con nuovi monologhi, pur conservando al proprio interno alcuni pezzi forti e irrinunciabili del mio repertorio”, ha dichiarato Gioele.

La scaletta di Onderod è composta sera per sera, anche a seconda del luogo in cui si recita e prevede l’alternarsi di racconti e affabulazioni libere, nel segno di quell’ironia a tratti feroce che caratterizza lo stile di scrittura di Gioele Dix, in altalena costante fra leggerezza e insofferenza.
Una quota importante della serata è da sempre dedicata al puro intrattenimento comico fine a sé stesso: una serie di esilaranti storie e storielle con corredo di finta esegesi e appropriato commento musicale.
“Mai come in questo periodo, in cui tutti abbiamo voglia e soprattutto bisogno di ridere, questa parte dello spettacolo avrà successo, ne sono certo”, sempre nelle parole di Gioele Dix.

A completare il programma di Onderod, almeno un’incursione nel repertorio per così dire “classico” dei personaggi di Dix, scegliendo fra i pentimenti del cittadino trasferitosi in un casale di campagna, le incazzature dell’automobilista esasperato o le annotazioni del più pignolo fra i viaggiatori di treni.
E proprio a proposito di quest’ultimo monologo, in cui una targhetta ferroviaria scritta in quattro lingue è spunto per caustiche riflessioni sull’atteggiamento degli italiani di fronte ai divieti, c’è da segnalare il numero strabiliante di visualizzazioni – oltre quattro milioni – che esso si è guadagnato sui canali social dell’attore durante il primo lockdown (qui di seguito il link).
Questo successo è segno evidente e confortante di quanto una felice intuizione comica possa funzionare anche a molti anni di distanza e fornire chiavi di lettura della contemporaneità.

In scena con Gioele Dix il maestro Savino Cesario, chitarrista e compositore eclettico, complice di rara simpatia e prontezza di spirito.


Clicca per ingrandire


Area download

jpgFoto Gioele Dix - Ph. Laura Pozzo 1

jpgFoto Gioele Dix - Ph. Laura Pozzo 2

jpgFoto Gioele Dix - Ph. Laura Pozzo 3

Vuoi ricevere la nostra Newsletter per info su Eventi, Festival e Spettacoli?

 
Back to Top